CarpFishingItalia

Sito ufficiale dell'Associazione nata nel 1993

CFI Informa Marzo Aprile 2012

cfi informa
cfi informa

CFI Informa Marzo Aprile 2012

Servizio a cura di Andrea Pistorello

VENEZIA: NUOVE GUARDIE CFI

CFI Informa Marzo Aprile 2012: ancora nuove Guadie Ittiche Volontarie per CFI; la sede 144 di Mestre (VE), capitanata dal Pres, Florian Mirko e dal coordinatore Pozzato Federico, ha completato l’iter e ottenuto i decreti per 13 Guardie Particolari Giurate Volontarie in materia ittica. Dopo l’esperienza delle sedi Padovane (le prime a formare un nucleo di vigilanza CFI in Italia) numerose sedi si stanno attivando per fare altrettanto tanto che la “Vigilanza attiva” sta diventando una caratteristica distintiva nel panorama nazionale delle associazioni monotematiche.

Le GPG Ittiche Volontarie sono dei Pubblico Ufficiale e degli Agenti di Polizia Giudiziaria e hanno (in materia ittica) pieni poteri accertamento e d’intervento, potendo sanzionare gli illeciti e sequestrare gli attrezzi qualora questo sia necessario; fondamentale è inoltre la collaborazione con i corpi di Polizia Provinciale locali. Si può ben comprendere quindi l’importanza delle Guardie CFI nella lotta contro il bracconaggio e tutti gli illeciti sulla pesca.

Un applauso alle nuove Guardie CFI veneziane per questo importante risultato raggiunto! Un applauso va comunque a tutti gli iscritti CFI impegnati nella vigilanza volontaria! Siete un vanto per l’Associazione!

VENEZIA: NASCE IL COORDINAMENTO PROVINCIALE

Venezia, grazi alla sua vastità e al gran numero di acqua e praticanti, è la seconda provincia italiana a vantare il maggior numero di sedi (la prima è Padova). Risulta essenziale che in Province con numerose sedi ci sia una collaborazione e un coordinamento; a seguito di vari incontri tra i responsabili di sede veneziani, coadiuvati dal Consigliere Nazionale Pistorello Andrea, è nato un gruppo di lavoro e sono stati nominati due coordinatori Provinciali, Federico Pozzato e Manfrin Romano. Grazie a questa “unione” sono state presentare numerose proposte di modifica al regolamento in Provincia e con la stessa si è già instaurato un ottimo rapporto di collaborazione.

RIMINI: CARPISTI DI CFI PALADINI DEL VERDE

“CI.VI.VO”, una interessante iniziativa lanciata dal Comune di Rimini e subito accolta dalla sede CFI di Rimini n. 229. L’idea è quella di creare dei gruppi di cittadini, coordinati ed organizzati che curino e difendano le città in cui vivono. Alla presentazione del progetto erano presenti anche i ragazzi della sede 229 che hanno avuto la possibilità di farsi conoscere ed apprezzare per il loro impegno. I volenterosi carpisti di CFI saranno i tutori dell’area verde del parco di Rimini e della cava posta all’interno di esso, muniti di tesserino di riconoscimento rilasciato dal comune di Rimini potranno contestare ai frequentatori, pescatori e non, tutte quelle situazioni che riterranno scorrette o poco civili. Inoltre saranno a stretto contatto con le autorità per segnalare i problemi e risolverli dove possibile.

LA STAGIONE DEGLI ENDURO

Comincia la stagione degli enduro benefici organizzati dalle sedi CFI di tutta la Penisola.

La beneficenza è un altro carattere distintivo di CFI e con l’arrivo della bella stagione tantissime sedi CFI organizzano enduro (il più delle volte semplici “pescate in compagnia”) il cui ricavato va in beneficenza.

Ad aprire “le danze” è la sede 144 di Venezia con un enduro nel mitico fiume Dese (VE) il cui ricavato è andato a favore di una associazione che aiuta i bambini autistici.