CarpFishingItalia

Sito ufficiale dell'Associazione nata nel 1993

Tutto come promesso

Tutto come promesso
Tutto come promesso

Carissimi,

le poche righe che seguiranno non vogliono determinare presunzione ma essere solamente un riscontro sulla realtà dei fatti e una constatazione degli avvenimenti.

Tutto come promesso

E’ innegabile che il nostro movimento abbia raggiunto e consolidato rapporti numerici importanti, 2500 iscritti possono sembrare pochi ma confermano che quasi venti carpisti su cento aderiscono a CFI e continuiamo a crescere. Siamo presenti praticamente in quasi tutte le regioni , una sola manca all’appello e più o meno in tutte le province. Ottime le condizioni che stanno determinando un concreto stato di collaborazione con FIPSAS e non solo, i rapporti sono eccellenti con tutte le altre associazioni. Questo porterà sicuramente a dei risultati inaspettati e di grande valore.

Non manca molto alla realizzazione di un comitato nazionale a tutela del territorio e della fauna acquatica  che raggrupperà tutte le maggiori associazioni di pescatori. I contatti che ho avuto con realtà  di carpisti Europee quali Spagna e Portogallo mi hanno confermato quale considerazione abbia CFI in questi ambiti e quanto ci sia invidiata. Mi è stata da loro chiesta una concreta collaborazione alla quale ho aderito con soddisfazione e di CFI ho già parlato il alcune loro riviste. Il nostro giornalino è stato ripristinato e abbiamo la quasi totalità degli indirizzi grande il lavoro svolto dal nostro Carmine , anche questo un obbiettivo di una importanza stratosferica al quale avete contribuito in maniera encomiabile.

Poi vi è tutto il lavoro svolto dalle sedi, il cuore pulsante di CFI vittorie e programmi noti ai più  che in questa edizione vengono in parte ricordati e sono solo una minima parte. Le riviste di settore e il nostro addetto stampa Gionata via online , e a loro va un mio particolare grazie, continuano costantemente a riempire pagine su pagine sulle nostre iniziative. Sempre più cappellini con il nostro logo appaiono sulle pagine della carta stampata e non solo. Accordi sino a ieri impensabili vengono sottoscritti con amministrazioni provinciali e comunali per la gestione di specchi d’acqua.

Alla nostra associazione, attribuita di reali e concrete capacità, viene chiesta collaborazione e disponibilità in questi delicatissimi ambiti. Non parliamo poi di solidarietà e beneficenza, un nostro fiore all’occhiello un biglietto da visita di estremo valore, legati alle innumerevoli iniziative di pulizia di fiumi e laghi e di denunce e iniziative contro i fenomeni di bracconaggio. Grande soddisfazione per gli inviti che ricevo nel presenziare a serate, organizzate da comuni o enti, in cui si parla di rispetto ambientale e di regole comportamentali alle quali in nome di CFI viene ormai sistematicamente collegato.

Insomma ormai Carp Fishing Italia è una associazione importante, conosciuta, ha raggiunto traguardi importanti e continua ad inseguirne di nuovi di prestigiosi.Il nostro Trofeo ha raggiunto una partecipazione astronomica, praticamente il 70 % delle possibili presenze e questo la dice lunga sulla voglia di stare insieme Chiedo a tutti voi di continuare su questa strada , di intervenire su  coloro i quali con comportamenti scorretti possono minare questo nostro inestimabile tesoro, facendo loro comprendere l’importanza degli obbiettivi raggiunti e la difficoltà avute nel farlo. Arriviamo anche ad isolarli se necessario facciamo vedere che l’importanza del nostro credo è superiore a tutto e che noi siamo pronti a tutto per mantenerlo.

Tutto come promesso.

Il Presidente Nazionale.

Agostino Zurma