CarpFishingItalia

Sito ufficiale dell'Associazione nata nel 1993

TERZO MEETING BENEFICO VALCAVALLINA

TERZO MEETING BENEFICO VALCAVALLINA

Endine 26/27/28-06-15

TERZO MEETING BENEFICO VALCAVALLINA
TERZO MEETING BENEFICO VALCAVALLINA

Il lago di Endine, meraviglioso, cristallino, con i suoi canneti che si perdono a vista d’occhio.

valle-cavallina-lago-endine
Lago di Endine

Per noi carpisti, rimarrà sempre un rivale, un gigante da sconfiggere, che a volte sa essere buono, regalando emozioni, anche solamente donandoti un tramonto come solo lui sa fare.

E noi siamo qui, anche quest’anno con la terza edizione del Meeting Valcavallina (organizzato dal Gruppo pescatori lago di Endine, la sede C.F.I di Casalmaggiore   e  la collaborazione dei ragazzi del C.F.I. Franciacorta), consci della sua avarizia ma anche delle sue potenzialità.

E’ l’ora del raduno, le facce sono stanche, c’è chi viene da molto lontano ma in tutti, scorgo la voglia di misurarsi con il lago e un po’ anche con se stessi.

La manifestazione ha finalmente inizio, la giornata è splendida e le 25 coppie hanno già calato i propri inganni, in attesa della sera, che tutto si calmi, in attesa di quel buio che accende in noi le speranze di chissà quali catture.

Sono da poco passate le 22,00 e dalla postazione chiamata Kevin, ci giunge notizia che il trio Oliva-Bazzi-Gualandi hanno portato a guadino il primo pesce, una regina di 9,00 kg, aggiudicandosi il premio offerto dal negozio Brico Sport e le targhe donate dal team Franciacorta.

Al mattino del secondo giorno è ancora l’unica cattura portata a guadino ma poi succede l’imprevedibile, prima di mezzogiorno, nelle postazioni di centro lago, vengono catturate due carpe di media taglia, in piena luce con turisti ovunque.

Il resto della giornata non fa registrare più nessuna cattura, quest’anno i pesci non collaborano ma un temporale inaspettato oltre che portarci un po’ di refrigerio, riaccende in noi le speranze per l’ultima notte che stiamo per affrontare.

E’ il mattino dell’ultimo giorno, faccio un giro di telefonate ai ragazzi della giuria, che mi aggiornano su quanto accaduto durante la notte:” quattro pesci?

E basta?! “.

Ebbene sì, quest’anno ha vinto lui, ci ha regalato soltanto dieci pesci, ma il nostro intento principale era come da consuetudine abbinare il divertimento al sociale e ci siamo riusciti facendo due donazioni: una all’associazione Amici della Pediatria di Bergamo e una alla comunità casa famiglia I Girasoli di Casalmaggiore.

Non mi resta che raccogliere velocemente l’attrezzatura, devo andare di corsa a preparare la premiazione (a tal proposito ringrazio: Hobby pesca e acquari, Nico, Nash, Fishline, Bricchi, Eridania Pesca, Feed Up, Brico Sport, Shimano, Pagliarini, A.M.D., Dynamite Baits, Pregnolato, Rolly Carp, Fischon e CarpfishingOnline) ma ho l’amaro in bocca per le poche catture, ho paura che i ragazzi non siano contenti; li vedo arrivare, sono sereni, sorridenti.

Adesso sono tranquillo, li vedo tutti a tavola, come una grande famiglia e come farebbe qualsiasi padre li guardo orgoglioso.

Premiazione e foto di gruppo, qualche pacca sulle spalle poi tutti a casa, con la promessa di rivederci l’anno prossimo.

Ah, dimenticavo! Alla fine premi per tutti e complimenti ad Andrea ed Edoardo del team Franciacorta, che si aggiudicano quelli per la prima coppia classificata e per la carpa record, una regina di 12,5 kg.

Il presidente della sede C.F.I. di Casalmaggiore

 

Cortelazzi Matteo