CarpFishingItalia

Sito ufficiale dell'Associazione nata nel 1993

Incontro Provincia Ferrara

Incontro Provincia Ferrara
Incontro Provincia Ferrara

Incontro Provincia Ferrara

Ho partecipato, in rappresentanza dell’Associazione che presiedo, con Andrea Pistorello ad un incontro svoltosi in Provincia il 19 novembre 2014, invitato dal Dott. Lovo.

Erano presenti per la Provincia di Ferrara:

  • l’Ing. Paola Magri
  • il Comandante Claudio Castagnoli
  • Luigi Ghinello
  • il Dott. Stefano Lovo.

Per l’Università di Ferrara:

  • il Prof. Giuseppe Castaldelli
  • il Dott. Mattia Lanzoni;

Per CFI

  • Agostino Zurma Presidente Nazionale
  • Andrea Pistorello Delegato Guardie Ittiche Volontarie CFI

Per l’ArciPesca:

  • il Presidente Marco Grossi

Per FIPSAS:

  • il Presidente Giuliano Boldini

A questo incontro, durante il quale si sono affrontati temi relativi alle operazioni di contenimento al siluro in atto nelle acque della provincia e altre argomentazioni sempre sul tema della pesca e del rapporto tra amministrazioni e pesca sportiva, ha fatto seguito documentazione ufficiale.

Seguono stralci della corrispondenza messa in atto.

Ringrazio tutte le componenti della Provincia per la disponibilità data e per le solerti risposte avute , e le altri parti per essere intervenute alla riunione. Si noterà di seguito la disponibilità da parte della provincia ad incontrare rappresentanti di gruppi/associazioni per discutere delle conosciute problematiche, un segno di apertura da cogliere con consenso.

Il Presidente Nazionale CFI

Agostino Zurma

Alcune richieste CFI:

  1. Si chiede la sospensione delle attività di contenimento, in attesa di allestire un tavolo di discussione al quale far partecipare anche rappresentanti dei gruppi che su Facebook sono intervenuti sulle attività derivanti dalla delibera che conosciamo.

  2. Avere, da parte della Polizia Provinciale, le date e le zone dove vengono effettuati i contenimenti in modo da poter far intervenire delle persone a coadiuvare i controlli.

  3. Trovare una soluzione che permetta di collocare altrove i siluri prelevati,nel caso si confermino le attività di contenimento, in modo che questi non vengano uccisi.

  4. Viene consegnato un progetto a difesa e tutela della specie denominata Amur

Sintesi sulle risposte avute dalla Provincia

  • Come già detto durante l’incontro, siamo disponibili nel breve ad aprire un tavolo di discussione sulla problematica della specie Siluro con i rappresentanti delle Associazioni accreditate.

  • La Provincia è d’accordo ad incontrare gruppi/Associazioni che facciano pervenire apposita domanda per iscritto specificando quindi chi sono, chi rappresentano o eventualmente il motivo per cui richiedono l’incontro. Non si ritiene comunque ci siano le motivazioni per sospendere le attività previste in tale progetto sperimentale.

  • Per quanto riguarda le persone che volessero assistere alle operazioni di contenimento del Siluro, stiamo per organizzarci in una maniera ancora più trasparente di quella che avevamo concordato. Entro breve (spero da venerdi mattina o al massimo da lunedi) ogni mattina sul sito della Provincia (solita pagina dove c’è il calendario) pubblicheremo anche i luoghi dove si svolgeranno in quella giornata le operazioni di cattura del Siluro.

  • Si ricorda che i controlli sono di esclusiva competenza della Polizia Provinciale, del Corpo Forestale e della vigilanza volontaria sempre coordinata dalla Polizia Provinciale. Potranno riferire tempestivamente eventuali difformità da quanto previsto dalla delibera esclusivamente alla Polizia Provinciale

  • La Provincia è inoltre disponibile a valutare altre proposte/modalità che siano però normativamente sostenibili per cercare di contenere la specie Siluro, in tali casi si dovrà capire come reperire i fondi necessari alla loro attuazione.

  • Per quanto riguarda la problematica della pesca di frodo/bracconaggio la Provincia è d’accordo a chiedere un aumento della pena e delle sanzioni, perché l’attuale normativa regionale è assolutamente insufficiente a contrastare un fenomeno in costante aumento.

  • Infine in merito al progetto per l’utilizzo sportivo della Carpa erbivora o Amur, le comunico che la sua domanda è stata protocollata (P.G. n.81917 del 20/11/2014) e che sarà valutata attentamente insieme agli esperti dell’Università di Ferrara e poi discussa nella prossima Consulta ittica provinciale alla quale sarete sicuramente invitati.