CarpFishingItalia

Sito ufficiale dell'Associazione nata nel 1993

CFI Informa Aprile 2011

CFI Informa Aprile 2011
CFI

CFI Informa Aprile 2011

Servizio a cura di Andrea Pistorello e Thomas Salvi

FERRARA – INCONTRO IN PROVINCIA

CFI Informa Aprile 2011: importante incontro avvenuto in Provincia di Ferrara tra il Pres. nazionale Zurma Agostino, il Cons. Naz. Pistorello Andrea, la Dott.ssa Mantovani (resp. ufficio pesca att. faunistico venatorie della Provincia),il Dott.Castaldelli e il Dott. Lanzoni ittiologi dell’Università di Ferrara,il Dott.Pareschi membro della Consulta Ittica di Ferrara e Corrado Forlani responsabile Exos Italia.

Durante l’incontro è stato presentato il Progetto tutela carpa di CFI, motivandone largamente la richiesta, ottenendo ampio assenso da parte di tutti i presenti. Un incontro certamente positivo nel quale tutti gli intervenuti hanno dimostrato la volontà di voler seguire
un confronto costruttivo.

CORSO DI CARPFISHING A JESI – SEDE CFI N. 96

Segnaliamo questa bella iniziativa della sede CFI n. 96 di Jesi; i ragazzi di questa attivissima sede del Centro Italia hanno organizzato, nel mese di aprile, un corso di carpfishing aperto a tutti, dai neofiti ai semplici curiosi e anche a chi il carpfishing già lo conosce.

Gli argomenti trattati sono stati:

  • I Fondamenti del carpfishing
  • Etica e rispetto del pescato e dell’ ambiente
  • Terminali ed esche
  • Tattiche di pesca

Nel corso delle serate è stato dato libero sfogo a qualsiasi domanda e forma di approfondimento ed è stato distribuito distribuito ai partecipanti materiale didattico fra i quali l’ immancabile Codice Etico di CFI e il Vademecum del carpista. Il tutto si è svolto in un clima informale dove l’ amicizia e lo spirito di aggregazione hanno fatto da padrone.

GRANDE PULIZIA DELLE RIVE DEL FIUME OGLIO

Il consigliere Nazionale Cominelli Paolo ci informa di questa importante iniziativa a tutela dell’ambiente. A seguito dell’iniziativa promossa dal Parco dell’Oglio “Grande Pulizia delle Rive del Fiume Oglio”, l’Amministrazione Comunale di Rudiano ha aderito coinvolgendo la nota sede CFI n. 55 di Rudiano che ha aderito da subito e con entusiasmo. L’evento si è svolto il 2 aprile e al fine di sensibilizzare i bambini, i giovani e le famiglie all’importanza e al piacere di vivere le risorse ambientali del proprio territorio, l’Amministrazione Comunale ha deciso di organizzare dei laboratori ludico-didattici per i bambini frequentanti la scuola dell’infanzia e la scuola primaria.

NOVARA – CONVEGNO “NUOVA ETICA DELLA PESCA DILETTANTISTICA”

La provincia di Novara ha organizzato questo interessante convegno dove si è parlato dell’etica che contraddistingue il pescatore moderno e CFI è stata ufficialmente invitata, essendo riconosciuta appunto come l’associazione che rappresenta i carpisti in Italia.

Federico Chais, Delegato Regionale CFI per il Piemonte, ha illustrato il ruolo del carpista e del carpfishing, facendo una panoramica sull’importante ruolo di CFI nell’associazionismo della pesca in Italia.

SECONDO ENDURO IN DESE – SEDE CFI N. 144 MESTRE

Gli innumerevoli enduro a scopo benefico, organizzati dalle sedi CFI in tutta Italia sono uno dei fiori all’occhiello dell’associazione. Segnaliamo l’enduro nel mitico fiume Dese (VE) organizzato dalla sede CFI n. 144 di Mestre, il cui ricavato è andato in beneficenza ad una fondazione che aiuta i bambini autistici. Tra i partecipanti anche il Pres. Nazionale Zurma Agostino. Queste le parole del Resp. di Sede Florian Mirko:

“Anche questa seconda edizione dell’Enduro Benefico fiume Dese è finita, tutti i partecipanti sono usciti vincitori, ma non della solita classifica ma un premio molto più importante sono stati vincitori nella solidarietà. Sono sempre più convinto che i carpisti sono persone speciali, sono sempre pronti ad aiutare il prossimo e l’ambiente, il gesto e le sensazioni vissute penso facciano sì che non ci sia ricordo migliore che valga la pena di raccontare, magari al bar con gli amici o magari ai nipotini, come imprese storiche, storie d’uomini duri, storie di carpisti veri che come obiettivo hanno quello di aiutare il prossimo. La Fondazione Bambini Autistici non finirà mai di ringraziarci e noi non finiremmo mai di aiutarli, siamo orgogliosi di quello che abbiamo potuto dare e tutto quello che ancora potremmo fare, loro però non sanno quanto ci stanno dando, la sensazione che si prova e di piena soddisfazione e ci riempie il cuore. Grazie ragazzi.”