CarpFishingItalia

Sito ufficiale dell'Associazione nata nel 1993

Ancora vostro Presidente

Ancora vostro Presidente
Ancora vostro Presidente

E’ proprio così, mi dovrete sopportare per altri quattro anni , ma la decisione di ricandidarmi è in parte da attribuire proprio a voi, alla stima e alla carica che avete dimostrato ed erogato al sottoscritto.

E poi credo fortemente nell’associazione e nel contributo che può dare a tutto il carp fishing nazionale. Inoltre vi sono ancora tante cose da fare e bisogna lavorare per raggiungere obiettivi sempre più grandi e ambiziosi. Il primo è abbastanza vicino, la costituzione dell’Osservatorio Nazionale della Pesca al quale CFI farà parte con FIPSAS e altre associazioni. Un organismo a tutela del territorio e della fauna acquatica fondamenta della nostra associazione.

Un risultato che conferma la netta volontà di Carp Fishing Italia di voler essere in sintonia e di collaborare con tutte le altre associazioni e federazioni presenti nel territorio e che ne condividano le finalità Nel prestarmi ad assumere nuovamente questo  incarico di Presidente nazionale, desidero rivolgere a voi tutti, amici carpisti, un cordiale ed affettuoso saluto, non tralasciando di manifestare il mio più vivo ringraziamento al Consiglio Direttivo Nazionale per la fiducia che mi ha rinnovato e che in tutti i modi cercherò di ripagare.

Voglio prima farvi conoscere il resto della squadra che con me guiderà CFI in questo quadriennio ,è composta da Pietro Cicchetti  in qualità di Vice presidente, Andrea Pistorello con incarico di Segretario, e Massimo Covre, Angeli Francesco, Paolo Cominelli e Thomas Salvi  quali Consiglieri nazionali con cui mi congratulo per la loro scelta di scendere in campo e di mettersi a disposizione del carpfishing Italiano. Mi piace ricordare che i successi di CFI sono per tutti, non solo per gli iscritti. Lasciatemi esprimere una forte convinzione, ossia quella di affermare  che la nostra Associazione  ha raggiunto la mentalità e le convinzioni necessarie per diventare di fondamentale importanza nella risoluzione delle varie problematiche legate alla nostra tecnica e nel portare sempre più giovani ad esercitarla.

Non dobbiamo quindi  mai dimenticare che  C.F.I è costituito da tutti noi, e che per crescere e per poter raggiungere degli obbiettivi vi è la necessità che ognuno faccia la propria parte, senza invidie e pregiudizi di sorta. CFI SIAMO NOI.

Non smetterò mai di affermare che le sedi sono la  struttura portante della nostra compagine,  a loro sarà, come sempre, rivolta la massima attenzione, e da loro mi attendo, ci attendiamo, una valida risposta, una adeguata collaborazione. Ricordo a tutti che la segreteria, gestita dal nostro Carmine, da me costituita al mio fianco, continua ad essere  pronta ad ogni richiesta, da contattare ogni qualvolta ve ne sia necessità. Costituiremo delle commissioni per monitorare le situazioni presenti nel territorio, commissioni chiamate anche a  relazionare  proposte e normative. Entreremo nelle scuole, e continueremo a farci  apprezzare da istituzioni e amministrazioni per  la nostra attenzione verso l’ambiente ed il sociale.

Non mancherà la solita attenzione  interesse per il sito di C.F.I vetrina delle nostre sedi. Continueremo ad inviare notizie alle riviste specializzate che continuano  a dare la loro più ampia disponibilità nel continuare ad ospitarci.Sono solo alcuni punti di  un nutrito ed ambizioso programma che  Vi sarà reso noto al più presto.

Per concludere voglio ringraziare  gli amici consiglieri con cui ho avuto l’onore di lavorare nel quadriennio passato. Non posso mancare di ricordare  l’importante apporto dato dalle riviste specializzate, fondamentale a  far conoscere il movimento. Un grazie  all’amico  Gionata Paolicchi per aver inserito la voce di C.F.I. in Pescareonline. Un solo rammarico, avere avuto il minimo delle candidature necessarie a costituire il consiglio direttivo senza il quale la nostra associazione non potrebbe esistere. Sicuramente è una scelta difficile che comporta rinunce e che richiede impegno, ma che da anche tante soddisfazioni.

Ma di questo ne riparleremo tra quattro anni, intanto iniziate a pensarci.

Ciao.

Ancora vostro Presidente

Il Presidente Nazionale

Agostino Zurma