13 Trofeo CFI La Finale Fiume Dese


13 Trofeo CFI La Finale Fiume Dese

13 Trofeo CFI La Finale Fiume Dese

13 Trofeo CFI La Finale Fiume Dese

L’avvenimento risulta sempre una grande festa.

Un rincorrersi ed accavallarsi allegro di voci, di suoni, tra loro diversi ma testimonianza di un solo vivere insieme.

Espressioni di storie, di saperi e di vita che solo uno sport può far comprendere e superare.

Così questo nostro Trofeo si può considerare ormai una tappa significativa per i carpisti che abbiano il privilegio di parteciparvi.

Al di là dei pesci catturati, del risultato finale, delle sedi a cui si appartiene, in questi tre giorni lungo il magnifico fiume Dese si è ancor più respirata la consueta aria di amicizia, di lealtà, di voler andare oltre al gesto prettamente tecnico per conservare un ricordo unico, quello di un evento, per noi carpisti di CFI, veramente speciale.

Credo che ancora una volta abbiamo fatto centro, ne è nata una tra le più belle finali da quando il Trofeo ha avuto origine!!! Posso affermare con certezza, che solo nella grande famiglia di CFI si riesce a creare una simile condizione. Grandi ragazzi!

Il mio stato d’animo, in questa edizione, è diverso, è quello del partecipante.

Proprio così, per la prima volta dopo 12 edizioni sono presente a respirare a pieni polmoni l’aria della manifestazione, con me Pietro Cicchetti ex vice presidente; tre bei giorni questi con Pietro, ci siamo scoperti in aspetti sino ad allora sconosciuti, bene così.

Anche altri due componenti del direttivo Nazionale tra i finalisti, Luca Masiero e Francesco Basile.

Per la terza finale consecutiva gli amici siciliani non hanno mancato l’appuntamento e la presenza di una coppia femminile ha dato dimostrazione di come il gentil sesso sia veramente competitivo, brave Silvana e Rita. Possiamo definire questa edizione come quella della rinascita del Dese, un fiume, nel tratto utilizzato per la finale, gestito dalla nostra sede n.ro 144 Dream Carp Revolution e vigilato dal loro gruppo di guardie volontarie capitanate da Mirko Florian.

Questo loro attento controllo, continuo e determinato in combinazione a ripopolamenti effettuati ha dato la possibilità al Dese di aver imboccato la strada giusta per guadagnarsi il meritato appellativo di “fiume delle meraviglie” di tale bellezza sono infatti i pesci che lo abitano.

Ma oltre a questo non dobbiamo comunque dimenticare l’aspetto tecnico, per il quale tutti hanno rivolto la massima attenzione e sfoderata tutta la propria esperienza, bravi.

Alla fine il trofeo, raffigurante una splendida carpa Regina, è andato alla sede veneta di Piombino Dese, 244 “Gli Elementi Negativi “, con la coppia Favaro-Vettorazzo.

13 Trofeo CFI La Finale Fiume Dese

13 Trofeo CFI La Finale Fiume Dese

Marco Vettorazzo ha ricevuto anche la targa per la carpa più grossa, una magnifica Regina di oltre 16 kg.

13 Trofeo CFI La Finale Fiume Dese

In ordine le altre coppie classificate dalla seconda alla decima:

  • Zonato-Pinato, sede 196;
  • Lucchiaro –Randolino, sede 166;
  • Marino-Casella, sede 79;
  • Gallinaro-Loro, sede 144;
  • Ruzzante-Geron, sede 159;
  • Di Paola –Aragno, sede 206;
  • Sparesato-Zanforlin, sede 247;
  • Basile-Giubin, sede 124;
  • Giacomello-Trettel, sede 55.

Le altre coppie concorrenti:

  • Pagliarini-Storti, sede 6;
  • Fabbri-Fabbri, sede 30;
  • Naples-Segato, sede 34;
  • Pedrinzani-Bragazzi, sede 45;
  • Maestri-Guaiumi, sede 76;
  • Trevelin_Masiero, sede 116;
  • Di Martini-Ciabattoni, sede 182;
  • Fontana-Saia, sede 185(coppia femminile);
  • Zurma-Cicchetti, direttivo.

Un ringraziamento particolare a tutti i ragazzi della sede 144 per aver allestito il campo gara, assistito tutti carpisti dal primo all’ultimo minuto della manifestazione, effettuato i numerosi trasborti per portare i concorrenti nelle postazioni altrimenti inaccessibili, veramente grazie!

13 Trofeo CFI La Finale Fiume Dese

 

Agostino Zurma

Presidente Nazionale